Pescare in Alto Adige è una squisita sintesi di pace interiore, contatto con la natura e contemplazione del panorama. Per chi ama la pesca, non c’è niente di più appagante e rilassante che sedersi in riva a un lago pescoso o a un torrente di montagna, lanciare la lenza e aspettare che la canna inizi a piegarsi. La pazienza è fondamentale nella pesca, ma in Alto Adige l’attesa è tutt’altro che un sacrificio: basta un’occhiata al panorama per liberare la mente e godersi l’esperienza. La sfida, semmai, sta nel non lasciarsi distrarre troppo dalle bellezze paesaggistiche ed essere pronti quando il pesce abbocca!

Chi viene a pescare in Alto Adige è premiato da una grande varietà di acque e scenari. Si va dai cristallini laghi di montagna ai torrenti impetuosi fino ai bacini artificiali per la pesca sportiva, il tutto sempre accompagnato da meravigliosi panorami.

All’Area Vacanze Sci & Malghe Rio Pusteria troverete un contesto ideale per coltivare la vostra passione. Se siete già in possesso di regolare licenza di pesca, la zona vi offre numerose opportunità:

  • I laghi di Campolago, sopra a Maranza, sono una delle mete più apprezzate per pescare in Alto Adige. I permessi giornalieri sono acquistabili presso la baita Wieserhütte in Valle d’Altafossa e alla stazione a valle della funivia Gitschberg.
    Il permesso giornaliero costa 20,00 euro.
  • Il Lago Selvaggio in Val di Valles è un’altra meta molto popolare per la pesca. Il permesso giornaliero è in vendita presso l’associazione turistica di Rio Pusteria al prezzo di 17,00 euro.
  • Alla Chiusa di Rio Pusteria si può pescare nel fiume Rienza. Il permesso giornaliero costa 15,00 euro ed è in vendita presso l’associazione turistica di Rio Pusteria.
  • Se desiderate altre informazioni per pescare in Alto Adige e in particolare nell’Area Vacanze Sci & Malghe Rio Pusteria, potete rivolgervi alle associazioni turistiche locali.